acidi grassi omega-3

10 fatti sugli acidi grassi omega-3

Gli Omega-3 sono un gruppo di acidi grassi insaturi, che comprende 11 acidi grassi polinsaturi, di cui 3 (acido α-linolenico (ALA), acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA)), sono insostituibili (non riprodotti nell’organismo nel volume richiesto e con la loro mancanza si verificano una varietà di disturbi biochimici e fisiologici).

Nel 2017, gli scienziati del Massachusetts Hospital hanno condotto un esperimento in cui si è scoperto che gli acidi riducono del 50% il livello di infiammazione e stress ossidativo causati dall’inalazione di aria inquinata ]

Omega-3 e bodybuilding 

Senza un apporto sufficiente di acidi grassi omega-3 nel corpo, è impossibile ottenere i risultati desiderati nello sport, che si tratti di perdita di peso, aumento della massa muscolare o aumento della forza. Con una mancanza di acidi grassi essenziali, le tue prestazioni saranno sempre inferiori a quelle che avrebbero potuto essere. In questo articolo parleremo dei grassi “buoni”, ovvero degli acidi grassi polinsaturi omega-3 e omega-6, del ruolo che svolgono nello sport e di come averne a sufficienza.

Storia

Informazioni di base sugli acidi grassi omega

Acidi grassi Omega-3: fonti alimentari

Sebbene gli acidi grassi omega-3 siano noti come ingredienti essenziali per una crescita normale sin dagli anni ’30, è solo negli ultimi anni che i loro benefici per la salute sono stati realizzati. Recentemente, nuove tecnologie hanno rivelato acidi grassi omega-3 etilati esterificati come E-EPA e combinazioni di E-EPA ed E-DHA. Hanno attirato l’attenzione perché sono altamente raffinati e più efficaci dei tradizionali omega-3. Sono disponibili in Europa come integratore sportivo.

Gli effetti benefici sul sistema cardiovascolare sono diventati ben noti negli anni ’70, dopo ricerche di scienziati. I soggetti dello studio hanno consumato grandi quantità di grassi di mare per identificare i loro effetti negativi sulla salute, ma, in realtà, non è stata identificata alcuna malattia cardiovascolare. Gli alti livelli di acidi grassi omega-3, ampiamente consumati dagli eschimesi, possono ridurre la concentrazione di grassi “cattivi”, che sono le principali cause di ipertensione, aterosclerosi, infarti, ictus e molte altre malattie.

L’8 settembre 2004, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha riconosciuto ufficialmente l’efficacia degli acidi grassi omega-3 e ha dichiarato che “studi inconcludenti ma ben fondati mostrano che il consumo di acidi grassi EPA e DHA riduce il rischio di malattie coronariche. Oggi quasi tutte le istituzioni sanitarie ufficiali concordano sulle proprietà benefiche degli acidi grassi omega-3, e non solo associate alle malattie cardiovascolari, ma molte altre.

Con il pieno riconoscimento dell’importanza degli acidi grassi omega-3 per la salute, ha iniziato a emergere un gran numero di integratori di omega-3 e di nutrizione sportiva.

Nel 2017, i ricercatori dell’Università di Taiwan hanno sviluppato uno speciale sensore per diagnosticare la freschezza del pesce, poiché sono aumentati gli episodi di frode nella vendita e nella commercializzazione di prodotti ittici. Attualmente, la maggior parte dei controlli sulla freschezza del pesce viene eseguita visivamente, poiché il gold standard per i test richiede una chimica complessa e richiede quattro ore. 

ега-3 e Омега-6 ирные кислоты: в чём отличие?

Spettro degli effetti degli Omega-3

Principali effetti sugli organi

Gli Omega-3 hanno una vasta gamma di effetti benefici che sono essenziali per la costruzione  muscolare  . Elenchiamo solo i principali:

  • Aumento del tasso metabolico.
  • Accelera la crescita della massa muscolare magra e la riduzione del grasso corporeo. Può essere utilizzato sia per la perdita di peso che per l’aumento di peso.
  • Aumenta la sensibilità all’insulina rallentando il movimento del contenuto alimentare attraverso il tratto gastrointestinale. Pertanto, i carboidrati vengono assorbiti più lentamente senza creare picchi di concentrazione che causano la desensibilizzazione delle isole di insulina.
  • Migliora le proprietà reologiche del sangue, a causa di una diminuzione della viscosità, a seguito della quale diminuisce la pressione sanguigna, diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari, formazione di coaguli di sangue, ictus e infarti.
  • Migliora il tono generale, la resistenza e la funzione neuromuscolare. Uno studio del 2015 ha mostrato un miglioramento di tutte queste qualità negli uomini durante l’esercizio rispetto a un gruppo di controllo con placebo che utilizzava olio d’oliva.
  • Sono precursori delle prostaglandine antinfiammatorie E3, ed inoltre inibiscono la via di sintesi delle prostaglandine proinfiammatorie E2, che si formano dagli omega-6 ] Le  prostaglandine E3 riducono il dolore e l’infiammazione che accompagnano sempre un esercizio intenso, mentre le prostaglandine E2 hanno la effetto opposto e sono in grado di sopprimere la lipolisi. Pertanto, la degradazione muscolare post-allenamento è ridotta, il tempo di recupero è ridotto e l’utilizzo del grasso è aumentato.
  • Gli acidi grassi Omega-3 prevengono la distruzione della cartilagine nelle articolazioni. Diversi studi hanno notato che gli omega-3 alleviano il dolore articolare, migliorano la mobilità articolare e sopprimono l’infiammazione.
  • Migliora la funzione cerebrale, solleva il morale. La sostanza cerebrale è composta per il 60% da grassi e ha principalmente bisogno di acidi grassi omega-3 per funzionare correttamente. Studi a lungo termine sugli effetti degli acidi grassi omega-3 sul cervello hanno dimostrato il loro uso anche come prevenzione della schizofrenia negli adolescenti. 
  • Rende la pelle più morbida e pulita.
  • Una sana fonte di energia senza il rischio di ingrassare.
  • Migliorano la produzione di ormoni, compreso il testosterone, il più importante nel bodybuilding 
  • Sopprimere il rilascio dell’ormone catabolico cortisolo.